Il giusto modo di giocare Tigh Aggressive

 

Tra le tante tipologie di giocatori di Texas Hold Em, quello capace di realizzare i maggiori profitti è senza dubbio il Tigh Aggressive. Si tratta di uno stile di gioco che necessita di essere modellato in base alle caratteristiche degli avversari, ma se si gioca in maniera solida e disciplinata si avranno buone fondamenta sulle quali fondare il proprio bankroll.

Per comprendere e migliorarsi nel gioco Tigh Aggressive è buona abitudine cominciare a giocare a poker online ai tavoli da 6 giocatori perché ci sono meno variabili e ciò consente di riuscire a raggiungere una determinata struttura di gioco, in un lasso di tempo limitato. Conviene cominciare a specializzarsi nel giocare le tre posizioni prima del bottone e prendere nota di come comportarsi in quelle situazioni.

Alcuni esempi possono esserci d’aiuto:

con 2-2 se prima c’è stato un rilancio dobbiamo fare call solamente se riteniamo che sia vantaggioso cercare il set al flop.

Con A-J dobbiamo cercare di essere molto aggressivi e quindi rilanciamo fino a quattro volte il Big Blind, pronti a lasciare la mano in caso di controrilancio.

Con A-K rilanciamo sempre di quattro volte il Big Blind e facciamo call in caso di un piccolo controrilancio. Se, invece, il controrilancio è più consistente, rilanciamo di almeno tre volte la puntata dell’avversario. Qualora l’avversario dovesse puntare ancora e non centriamo niente al flop, meglio passare.

Nel gioco poker è molto importante prendere nota anche sul come affrontare il secondo giro di puntate. Ad esempio: se abbiamo rilanciato preflop con A-K e non abbiamo centrato nulla al flop, dovremo puntare nuovamente se ci troviamo contro un solo avversario. Se, invece, abbiamo contro più giocatori, dovremo agire con maggior prudenza.

Annotare le istruzioni da seguire arreca numerosi vantaggi. Innanzitutto si può disporre del tempo necessario per riflettere, si possono visitare forum di poker online per chiedere consigli  a giocatori esperti e si possono consultare le statistiche. Questo permetterà di prendere le decisioni corrette più volte in circostanze diverse.

In secondo luogo, essendo inizialmente difficile ricordarsi quale sia la giocata più giusta in funzione della posizione in cui ci si trova, le istruzioni ci saranno d’aiuto per seguire la propria strategia.

Infine, potremmo trovarci a giocare in maniera diversa rispetto a quanto avevamo pensato in una determinata situazione. Ad esempio: dopo continui controrilanci con coppie medio/alte nei confronti di un avversario in posizione finale, ci si può ritrovare con pochi soldi e quindi finire col perdere fiducia nel tipo di strategia adottata. Esaminare le note che abbiamo appuntato, ci aiuterà a continuare a far ciò che si riteneva essere la giocata migliore.

Con il tempo le istruzioni annotate diventeranno più precise e dettagliate, con un conseguente miglioramento del modo di giocare e del proprio profitto orario. Molti giocatori non comprendono l’importanza di trascrivere istruzioni sul come giocare. La minoranza che lo fa, invece, riceverà un aiuto costante per migliorare il proprio bankroll.