Holdem Manager – Impostazioni e Comandi

 

Di seguito sono indicati i comandi principali che consentono di cominciare ad utilizzare Holdem Manager nel modo migliore.

Menù ‘Options’ – Il menù Options si trova nella barra degli strumenti, in alto nell’interfaccia. Esplorandolo, troviamo il comando ‘Player Aliases’ con il quale è possibile associare ad un unico Alias diversi nomi di giocatori. Giocare a poker online su più piattaforme significa utilizzare diversi nickname: con Player Aliases possiamo raggruppare i dati delle mani dello stesso giocatore facendoli confluire in un solo Alias.

Altri comandi utili del menu Options, sono: ‘Configure Auto Import folders’ per assegnare le cartelle per l’importazione automatica dei dati. ‘Notes’, contiene le note scritte sugli avversari durante le partite di Texas Hold em. ‘Sidebar Settings’ per indicare quali elementi rendere visibili nella barra laterale. ‘Settings’, serve per stabilire sia il comportamento del programma in base alle nostre azioni e interessi, sia per decidere le impostazioni generali dei buy-in e della valuta corrente.

Valori e nomi – da ‘Settings’, del menù ‘Options’, spostarsi sulla scheda ‘Miscellaneous’. Per rendere i dati visualizzati costantemente aggiornati e corretti bisogna accertarsi che la voce ‘Auto refresh reports on any change’ sia spuntata e che, invece, non lo sia ‘Auto apply filter changes to all tabs’. Quest’ultimo comando evita che le modifiche apportate ai filtri di selezione influenzino anche i dati sui quali non vogliamo che agiscano.
Se siamo soliti osservare i tornei giocati dai giocatori che più ci interessano, selezioniamo la scheda ‘Observed HH Configuration’ e accertiamoci che sia attiva la voce ‘Insert alla Hand Histories’. Dalle impostazioni di questa sezione possiamo indicare quali mani osservate devono essere inserite nella HH (Hand History) ed in base a quali criteri. E’ possibile anche specificare quali livelli di buio interessano maggiormente. La scheda ‘Tourney Default Buyins’ serve per gestire manualmente i valori dei Rake nel caso di siti che non lo fanno automaticamente. Attraverso la scheda ‘Currency’ stabiliamo l’euro come valuta corrente e col pulsante ‘Get Current Rates’ otteniamo la quotazione aggiornata. Premendo ‘Fix Hands’ si aggiorna il database delle mani precedenti con il nuovo valore.

Selezionare i dati – le impostazioni della finestra dell’ heads up display (HUD) sono presenti nel menu ‘HUD Options’. Prima di modificarle, è molto importante scegliere attentamente le caratteristiche che vogliamo mostrare. Quelle offerte da Holdem Manager sono numerosissime ed è impensabile utilizzarle tutte.
Per scegliere le statistiche da utilizzare basta selezionarle all’interno della sezione ‘Available Stats’ e spostarle nella sezione ‘Display these stats’ con il pulsante ‘Add >>’ che si trova nel centro della scheda. Il pulsante ‘<< Remove’, al contrario, le elimina dalla visualizzazione corrente. I dati scelti possono essere suddivisi su più righe tramite l’inserimento del separatore "New Line" mentre i pulsanti "MoveDown" possono essere usati per riorganizzare l’ordine. Molto importante è la sezione ‘Color Ranges’ presente in alto a destra, giacchè associando uno specifico codice colore ai vari livelli percentuale dei dati, si può capire visivamente in quale range è collocato il nostro avversario. Uniformando, poi, i codici colori delle varie statistiche, sarà possibile sapere che, per esempio, il rosso è sempre riconducibile ai valori più critici, mentre il grigio chiaro fa riferimento a percentuali molto basse.

Impostati tutti questi parametri, è possibile salvare la nostra configurazione personalizzata per qualsiasi futuro utilizzo tramite il pulsante ‘Export’. Se si studiano le varie mani insieme ad amici è possibile scambiare le rispettive configurazioni dell’HUD di Hold’em manager e importarle all’interno della nostra copia del software.

Holdem Manager gestisce nel migliore dei modi i dati relativi al nostro giocatore se prendiamo l’abitudine di occupare sempre lo stesso posto al tavolo durante le partite che disputiamo. A tal scopo, nel menù ‘HUD Options’ è disponibile anche la voce ‘Seating Preferences’: selezionandola si visualizza la finestra ‘Preferred Seat’ attraverso la quale è possibile scegliere per ogni poker room il proprio posto preferito al tavolo. Scegliendo la stessa posizione, a prescindere dalle dimensioni del tavolo, oltre a non perdere tempo a cercarci quando cominciamo le partite, consentiremo a Hold’em Manager di archiviare i dati più razionalmente e quindi, di essere più veloce nello svolgimento delle operazioni.