Come giocare una coppia al Texas Hold Em

 

Nel poker Texas Hold Em quando ci viene servita una coppia non c’è da gioire perché in realtà non abbiamo una mano forte. Questo perché con coppie da AA a 22 l’obiettivo cui bisogna sempre puntare è la realizzazione di un tris, combinazione non semplice da centrare giacchè le probabilità sono di 1 ogni 7,5. Si tratta di una probabilità molto bassa, ma è anche vero che quando si centra un tris la mano è vinta 9 volte su 10.

Vediamo come conviene comportarsi a seconda delle diverse coppie:

con coppie comprese tra 22 e JJ vanno chiamati tutti i raise pre-flop. Più il rilancio pre-flop sarà alto è meglio sarà per noi perché rilanci alti stanno a significare che il nostro avversario ha una mano forte, tipo AA o KK, QQ o AQ. Con mani come queste il nostro avversario difficilmente deciderà di non giocare tutto il suo stack qualora al flop dovessero uscire carte basse. Pertanto, se riusciamo a realizzare il nostro obiettivo, centrare il tris, vinceremo sicuramente un piatto molto ricco. Quello a cui bisogna sempre prestare la massima attenzione in situazioni come questa, sono le probabilità. Facciamo un esempio: giochiamo ad un tavolo di poker online 5-10 No-Limit, abbiamo uno stack di $1000 e ci viene servita una coppia di 4. Il nostro avversario rilancia di 40-50: quello che dobbiamo fare è rilanciare soltanto se il nostro avversario ha davanti da $400 a salire perché la probabilità che abbiamo di centrare il tris è di 1 a 7,5 per cui l’avversario dovrà avere un bel po’ di soldi per indurci a giocare. Se non centriamo il tris al flop, vediamo come si evolve la mano considerando che non è detto che il nostro punto non sia comunque il migliore. Il nostro avversario, infatti, potrebbe avere un punto forte come AK o KQ che non gli consente però di centrare nulla e noi saremmo ancora davanti. Un aspetto che conta molto in queste situazioni è la lettura della mano e quindi la valutazione di aspetti importanti come: ci sono carte di colore? Pericoli di scale?
Se l’avversario punta basso e ci sono carte che spaventano, quasi sicuramente non ha un granchè in mano e potrebbe foldare in presenza di un forte rilancio o se ci vede convinti. Pertanto, se pensiamo che il nostro avversario non ha nulla, il consiglio è di effettuare un raise o puntare, nella speranza che lasci.

Nel gioco poker, tale discorso è valido per le coppie piccole e per coppie quali TT, JJ, QQ, che in sostanza sono uguali: si tratta, infatti, di coppie di basso valore che in presenza di una overcard – A, K – devono indurci a lasciare la mano. Ovviamente, se il nostro avversario fa check due volte consecutive, noi dobbiamo aggredire. Non dobbiamo, però, mai dimenticare che i punti con i quali si vincono i piatti vanno dalla doppia coppia in su e quindi fino a quando avremo soltanto una coppia, non possiamo pensare di essere vincenti: al massimo riusciremo a vincere una mano, ma se nel lungo periodo puntiamo sulle coppie saremo destinati a perdere il nostro denaro.

Vediamo come giocare KK e AA, considerate il sogno di ogni giocatore di Texas Hold’em che sovente si trasforma in incubo! Questo perché con simili coppie risulta molto difficile foldare e molto facile rovinarsi. Il consiglio è cercare sempre di non andare all-in ma di effettuare puntate solo al flop e al river, per sondare il terreno, risparmiando una puntata pre-flop evitando così di non far crescere di troppo il piatto. In tal modo, non essendoci troppi soldi nel pot si riesce anche a lasciare la mano senza rimanere troppo coinvolti da un ricco piatto.
Le probabilità di centrare un KK vs AA sono di 1 su 24 al preflop e con coppia di K è ancora più difficile lasciare la mano.  

Un’altra situazione che fa regola si verifica quando: abbiamo uno stack di $1000 e l’avversario ha $300-$400. In mano abbiamo una overpair, ad esempio QQ e il flop recita J37. In questo caso possiamo giocarci tutti i nostri soldi, altrimenti nulla. Sempre secondo la regola che le coppie valgono nulla, per piccole cifre (30% del nostro stack) possiamo anche rischiare. Quindi con qualsiasi coppia, tendiamo sempre a rilanciare di 4-5 volte il big blind. In questo caso $35-$50 sopratutto da late position.

Ovviamente queste sono regole generali e ogni mano fa storia a se!